Il presidente Totaro su riforma legge 394/91: forte dissenso su attività estrattive nei parchi nazionali

05.19.2017

Il presidente di Federparchi Basilicata e presidente del Parco nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese ing. Domenico Totaro esprime forte dissenso e contrarietà all'emendamento dell'art.5 delle modifiche alla legge 394/91 all'esame del parlamento riguardante le attività estrattive in corso localizzate nei Parchi nazionali.
Pur dando un giudizio sostanzialmente positivo del disegno di legge in esame, che accoglie in parte suggerimenti e proposte di Federparchi, non si può accettare di far passare quello che, uscito dalla porta con norme precedenti si vorrebbe, con questa norma, far entrare dalla finestra.
"Mi farò carico in sede di Federparchi Nazionale, in qualità di componente del consiglio generale, di una iniziativa per far modificare, nel passaggio al Senato, l'articolato in questione sollecitando nel contempo i parlamentari lucani di tutti gli schieramenti politici ad apportare le necessarie modifiche per impedire che logiche puramente economiche possano compromettere gli equilibri e la salvaguardia delle risorse naturali presenti nei nostri Parchi di cui la Basilicata detiene primati assoluto."