Nata come roccaforte saracena, Castrum Saracenum divenne in seguito prestigioso centro basiliano e feudo dell’Abbazia di Sant’Angelo.
All’interno del paese è possibile visitare luoghi dal notevole interesse artistico: la chiesa di S. Spirito del XVI-XVII secolo, che conserva un trittico del pittore D’Amato e il palazzo baronale del XV secolo.
Dirigendosi verso la località Mancusi, si scoprono i resti del mulino ad acqua, testimone del passato delle civiltà contadine.
Immersa nella natura e circondata dai boschi, Castelsaraceno celebra ancora gli antichi riti arborei, rievocati nella tradizione “della ndenna”.
Nella prima domenica di giugno la gente del paese si riunisce intorno ad un tronco di faggio ben levigato ed alto più di 20 metri, che viene unito con la cima di un abete e poi innalzato al centro della piazza, E’ il matrimonio degli alberi, l’occasione per condividere un momento di festa, accompagnato da canti, balli e dagli squisiti piatti della tradizione del luogo.

Abitanti 1.800
960 mt slm
Superficie Comunale ha 7.415
Superficie Comunale nel Parco ha 3.465 (46,73%)
(centro abitato: sì)

Provincia: Potenza
Sito ufficiale: www.comune.castelsaraceno.pz.it

FOTO