Il presente lavoro progetto consiste in una prima indagine conoscitiva, approfondita, sulla presenza del Lupo (Canis lupus) nel Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese in quanto, ad oggi, il Parco non è in possesso di alcun dato sistematico e organico sulla presenza della specie nel suo territorio, il che impedisce di fatto una corretta gestione della risorsa faunistica “Lupo” nonché delle implicazioni legate alla gestione dei danni da fauna selvatica ed al conseguente malcontento degli allevatori.
Si è effettuato lo studio della bibliografia disponibile sulla specie, attraverso la consultazione di pubblicazioni locali, regionali e nazionali, in grado di fornire indicazioni attendibili, dirette o indirette sulla presenza, soprattutto recente, della specie nell’area di studio.
Gli unici dati recenti disponibili sono quelli relativi al Progetto Rete Natura 2000 della Regione Basilicata, che ha avuto come obiettivo l’aggiornamento dei formulari standard; questo lavoro, però, non ha visto un vero e proprio monitoraggio in quanto è stato essenzialmente rivolto ad accertare la presenza di una determinata specie, nel nostro caso il Lupo, all’interno dei SIC senza fornire né stime numeriche sulla consistenza della specie né dati sulla distribuzione all’interno dei SIC stessi. Il progetto Rete Natura 2000 Basilicata ha, quindi, fornito essenzialmente indicazioni sulla presenza della specie all’interno dei SIC. Dall’analisi dei formulari aggiornati, si è accertata la presenza di Lupo in 6 dei 12 SIC ricadenti nel perimetro del Parco.
Altri due lavori recenti svolti sono quelli realizzati da R. Bartolomei & S. Sgrosso (2013) per conto del WWF Val d’Agri e da R. Bartolomei & A.L. Conte (2012) per il CSN Nyctalus che hanno fornito indicazione relative alla presenza del lupo in alcune aree del Parco con indicazione e localizzazione di diversi campioni fecali e/o altri segni di presenza riconducibili al lupo.

Tratto dall’Introduzione del progetto

FOTO