Titolo del mestiere: Calderaio

Periodo storico di riferimento: 1849

Fonti di riferimento: testi della biblioteca

Descrizione del mestiere
Era prezioso il mestiere del calderaio: realizzava oggetti indispensabili alla vita quotidiana: la caudara una pentola di varie dimensioni in rame stagnato che serviva per lessare la pasta, la sartascna che serviva per friggere. Era cura del calderaio ricoprire internamente i recipienti di rame con uno strato di stagno per evitare che si ossidassero, rendendo tossiche le pietanze (l’operazione si ripeteva ogni qual volta lo stagno si consumava).

Tutti questi oggetti facevano parte del corredo domestico e si appendevano ai chiodi di un telaio rettangolare di tavola appeso alla parete.
Oggi, i vecchi recipienti, sono stati sostituiti dalle pentole di acciaio inossidabile.

Giudizio di sostenibilità: Non è più riproponibile questo mestiere