L’Associazione Ce.St.Ri.M. ONLUS, soggetto capofila Progetto “G.A.I.A. SCIENZA – Geologia, Astronomia, Inclusione, Apprendimento” (Bando Nuove Generazioni), e APPSTART Società Cooperativa Sociale ONLUS, soggetto capofila del Progetto “CLASSI FUORI CLASSE” (Bando Adolescenza), presentano l’evento del 25 ottobre 2019 dal titolo “Costruire Futuro Con i Bambini per una comunità educante”, una giornata dedicata alla presentazione dei progetti selezionati da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. L’evento si svolgerà in due dei presidi educativi integrati nei progetti: la mattina, dalle ore 9:30 alle 12:30, presso la sede del Ce.St.Ri.M. ONLUS in via Sinni, e il pomeriggio, dalle ore 17:00 alle 20:00, presso la sede del Punto Luce Save the Children di Potenza in piazza “Don Pinuccio Lattuchella”. L’iniziativa rappresenterà anche l’occasione per confrontarsi sulla costituzione di una rete territoriale tra gli Enti del Terzo settore che in Basilicata partecipano, attraverso il sostegno d’Impresa sociale Con i Bambini, all’attuazione dei programmi del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

IL FONDO PER IL CONTRASTO DELLA POVERTÀ EDUCATIVA  MINORILE

Il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile nasce con di sostenere interventi sperimentali per rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Il Fondo ha una dotazione iniziale di 360 milioni di euro per tre anni (2016-2018). La Legge di Bilancio 2019 ha confermato il Fondo per il triennio 2019-2021, mettendo a disposizione 55 milioni di euro all’anno di credito d’imposta a favore delle Fondazioni di origine bancaria, che possono usufruirne per il 65% degli importi versati. Si prevede, quindi, un contributo annuo complessivo da parte delle Fondazioni di circa 80 milioni di euro.

Fino al 2018, Con I Bambini ha pubblicato quattro bandi prima (Prima Infanzia 0-6 anni, Adolescenza 11-17 anni, Nuove Generazioni 5-14 anni, Un passo avanti) e selezionato 80 progetti per la prima infanzia, 87 per l’adolescenza e 83 per la fascia d’età 5-14 anni, coinvolgendo il mondo della scuola, del Terzo Settore, della ricerca e, in generale, le comunità educanti dei territori. Nella gestione dei panni , è stato introdotto l’elemento della valutazione di impatto. Con i primi bandi, in due anni, sono stati sostenuti 272 progetti in tutta Italia, con un contributo di circa 213 milioni di euro. I progetti approvati coinvolgeranno oltre 400 mila bambini e ragazzi, insieme alle loro famiglie, che vivono in condizioni di disagio, e 6.500 organizzazioni, su un totale di circa 27.520 che hanno partecipato ai primi bandi.

In particolare, nella regione della Basilicata, e nello specifico nell’ambito territoriale della città di Potenza e della sua provincia, sono in attuazione 7 progetti, con un contributo di circa 3.027.681 milioni di euro.

LA POVERTÀ EDUCATIVA

La povertà educativa, strettamente legata alla povertà economica, impedisce ai bambini e i ragazzi di avere accesso alle opportunità che potrebbero garantire una crescita sana: istruzioni, percorsi formativi, servizi per l’infanzia, biblioteche, campi sportivi, luoghi di aggregazione, educazione musicale e artistica, cura della salute. A causa della povertà educativa, il potenziale di tanti giovani rischia di rimanere schiacciato ai margini. In Italia, sono proprio i minori i più colpiti dalla povertà. Nel 2005 viveva in povertà assoluta il 3,9% dei minori di 18 anni. Un decennio dopo la percentuale è triplicata, e attualmente supera il 12%. Questa crescita ha allargato il divario tra le generazioni. Nell’Italia di oggi più una persona è giovane, più è probabile che si trova in povertà assoluta. L’Italia ha quindi un enorme problema con la povertà minorile e giovanile da affrontare. E non riguarda solo la condizione economica attuale. Riguarda soprattutto la possibilità di migliorarla nel futuro. La possibilità, anche per chi nasce in una famiglia povera, di avere a disposizione gli strumenti per sottrarsi da adulto alla marginalità sociale. (Fonte: Elaborazione Openpolis – Con I Bambini su dati Istat).

COSTRUIRE FUTURO CON I BAMBINI PER UNA COMUNITÀ EDUCANTE

Potenza – venerdì 25 ottobre

Ce.St.Ri.M. ONLUS – Centro Studi e Ricerche sulle Realtà Meridionali – Via Sinni

ORE 9:30

SALUTI ISTITUZIONALI

  • VINCENZO GIULIANO

Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza di Basilicata.

  • CARLO BORGOMEO

Presidente Impresa sociale Con I Bambini.

INTERVENTI

  • DON MARCELLO COZZI

Presidente dell’Associazione Ce.St.Ri.M.

  • MICHELE SENSINI

Presidente della Cooperativa APPSTART ONLUS.

ORE 10.00 – 12.30

LABORATORI CON I MINORI DELLE SCUOLE

  • “Il Volto di Gaia”

condotto da Geological e Geophisycal Investigation Service del Dott. Geol. Galileo Potenza.

  • “L’uomo e i quattro elementi naturali”

condotto da Il Micromondo di Magnotti Patrizia.

  • “Lo spazio di Gaia”

condotto da Einca Soc. coop. Planetario Osservatorio di Anzi.

  • “Giocando con la GeoStoria”

condotto dai Volontari del Punto Luce Save the Children di Potenza.

ORE 11:00 –11:30

COFFÉ BREAK

  • a cura della FATTORIA BURGENTINA

entro diurno di accoglienza per il reinserimento di persone diversamente abili (Brienza).

 

PRESENTAZIONE PROGETTI

–  ELENA TRANFAGLIA

Responsabile progetto “G.A.I.A SCIENZA” (Bando Nuove Generazioni).

–  MARIATERESA TUCCI

Responsabile progetto “CLASSI FUORI CLASSE” (Bando Adolescenza).

–  Testimonianze di altri soggetti promotori attivi sul territorio lucano:

  • #PRESIDIEDUCATIVILUCANI (Bando Nuove Generazioni);
  • UN, DUE, TRE … STELLE! O DEL CONGEGNARE PONTI E RAC-CONTI (Bando Nuove Generazioni).

Costruire Futuro Con i Bambini per una comunità educante

Potenza – Venerdì 25 ottobre

Punto Luce Save the Children di Potenza  – Piazza “Don Pinuccio Lattuchella”

 

ORE 17.00

LABORATORI CON I MINORI DEL PUNTO LUCE E DELLE SCUOLE

  • Laboratorio “Giocando con la GeoStoria”

condotto dai Volontari del Punto Luce di Potenza.

  • “Osservando il cielo”

condotto da Einca Società Cooperativa Planetario Osservatorio di Anzi.

  • Gioco di strada con il LUDOBUS

condotto dalla Cooperativa Sociale Centostrade (progetto “UN, DUE, TRE … STELLE!”.

  • “FABLAB. Stampiamo in 3D” –

condotto dai A.P.S. Syskrack “Giuseppe Porsia”.

  • “Il mio Angelo. Laboratorio di ceramica”

condotto dall’artista Lucia Acierno.

ORE 19:00

SALUTI ISTITUZIONALI

  • FERNANDO F. PICERNO

Assessore alle Politiche Sociali e Abitative del Comune di Potenza.

 

LABORATORIO-SPETTACOLO DI TEATRO E MUSICA

  • “Lidia e le sue storie”

condotto dall’Associazione Abito in Scena.

  • “La musica in un mondo elettronico”

condotto dall’Associazione Musicland di Potenza.

  • “Singing…in our way”

condotto da Renato Pezzano.

              

APERICENA

Informazioni

PROGETTO “G.A.I.A. SCIENZA”

Antonio La Torre

Responsabile comunicazione

SEGRETERIA INFORMATIVA

Ce.St.Ri.M. ONLUS – Centro Studi e Ricerche sulle Realtà Meridionali

Via Sinni – 85100 Potenza

CONTATTI

Tel. 0971441549

www.cestrim.com

facebook: cestrim-onlus

e-mail gaiascienza@cestrim.org

3207644874 – 3395776972

 PROGETTO “CLASSI FUORI CLASSE”

Michele Sensini

Responsabile comunicazione

 SEGRETERIA INFORMATIVA

APPSTART Soc. Coop. Soc. ONLUS

Via della Tecnica 24 – 85100 Potenza

 CONTATTI

Tel.    0971 1800 901

Cell.  320 8664043

www.appstart.org

facebook: AppStartCooperativa

twitter: @AppStartCoop

Instagram @AppStartCoop

e-mail classifuoriclasse@appstart.org

FOTO