/Biodiversità
Biodiversità2019-04-12T11:57:51+01:00

DIRETTIVA MINAMBIENTE

BIODIVERSITA’

Progetto – Conservazione e valorizzazione della biodiversità ovina e caprina e sue interazioni con la biodiversità vegetale

Booklet Biodiversita Ovina e Caprina PROGETTOConservazione e valorizzazione della biodiversità ovina e caprina e sue interazioni con la biodiversità vegetaleIntroduzionedi Salvatore Claps11CREA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria.Unità di Ricerca per la Zootecnia EstensivaL'obiettivo di questo opuscolo è di presentare, in maniera semplice e divulgativa, sottolineandone gli aspetti applicativi, i principali risultati del progetto "Conservazione e valorizzazione della biodiversità ovina e caprina e sue interazioni con la biodiversità vegetale", finanziato dal PSR Basilicata 2007-2013 - Misura 214 Azione 5.Il progetto è articolato in diverse azioni:-Conservazione e incremento delle razze autoctone: aumento della consistenza numerica degli animali di ciascuna razza, con rilevamento [...]

9 Aprile 2019|Biodiversità|

Censimento della Chirotterofauna

Estratto relazione censimento Opuscolo I pipistrelli (Chiroptera) sono un gruppo di notevole successo nell'ambito della storia evolutiva dei vertebrati terrestri e rappresentano il secondo ordine di mammiferi (Mammalia) per numero di specie, dopo i roditori (Rodentia). Essi rappresentano, con oltre il 20%, la diversità dei mammiferi viventi (circa 1200 specie), sono distribuiti in tutto il mondo e risultano assenti solo alle latitudini estreme. Il progetto di ricerca finalizzato al "Censimento dei Pipistrelli del Parco" ha permesso di censire non solo tutte le specie di chirotteri che dimorano nell'area protetta ma ha consentito di raccogliere importanti dati anche [...]

9 Aprile 2019|Biodiversità|

Convivere con il lupo, conoscere per preservare

Relazione progetto convivere con il lupo Il presente lavoro progetto consiste in una prima indagine conoscitiva, approfondita, sulla presenza del Lupo (Canis lupus) nel Parco Nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese in quanto, ad oggi, il Parco non è in possesso di alcun dato sistematico e organico sulla presenza della specie nel suo territorio, il che impedisce di fatto una corretta gestione della risorsa faunistica "Lupo" nonché delle implicazioni legate alla gestione dei danni da fauna selvatica ed al conseguente malcontento degli allevatori. Si è effettuato lo studio della bibliografia disponibile sulla specie, attraverso la consultazione [...]

9 Aprile 2019|Biodiversità, Direttiva minambiente|

La Biodiversità nel Parco Nazionale dell’Appennino Lucano

Il Parco Nazionale dell'Appennino Lucano-Val d'Agri-Lagonegrese, il più giovane parco nazionale italiano, è caratterizzato da un'eccezionale biodiversità. A causa dell'ampio spettro di quote presenti, nei secoli la natura ed il paesaggio sono stati modellati in maniera da offrire splendidi scorci naturali e una ricca varietà animale e vegetale. Punto di forza del nostro parco è la ricca biodiversità animale. La molteplice varietà di ambienti terrestri costituisce il regno di numerose specie di piccoli mammiferi carnivori, come la Puzzola ed il raro Gatto selvatico. Il Lupo presente nel territorio con 3/4 nuclei, rappresenta senza dubbio il predatore [...]

9 Aprile 2019|Biodiversità|

Impatto degli ungulati (cinghiale) sulla biodiversità nel Parco Nazionale dell’Appennino Lucano

Relazione Progetto ungulati 2014 Il cinghiale (Sus scrofa) è inserito nell'elenco redatto dall'IUCN delle 100 specie animali e vegetali più invasive al mondo (Lowe S., Browne M., Boudjelas S., De Poorter M. (2000) 100 of the. World's Worst Invasive Alien species). Recentemente, un documento congiunto della IUCN e CBD (Invasive Species Agreement, novembre 2011) individua nelle specie aliene o invasive una grave minaccia per la conservazione della biodiversità sensu latu. Il cinghiale nell'Italia continentale è da considerarsi una specie autoctona ma invasiva a causa della sua eccessiva proliferazione: rispetto alla distribuzione e numerosità della specie agli inizi del '900, si sono verificati numerosi e importanti cambiamenti demografici e biogeografici [...]

8 Aprile 2019|Biodiversità, Direttiva minambiente|

Ricerca sulle Orchidee del Faggeto di Moliterno

Studio a cura del CEA Bosco Faggeto di Moliterno Scopo della ricerca è stato la catalogazione delle specie di orchidee presenti nell'area del Faggeto di Moliterno. L'indagine ha portato all'individuazione di 18 generi e 65 specie (per l'intera Basilicata se ne conoscono 100) documentate con 292 foto. La ricerca ha portato all'individuazione di specie endemiche dell'Appennino Calabro Lucano, e altre specie rare per il meridione o poco diffuse su tutto il territorio nazionale. Distribuzione Italiana Dati ricavati dal libro del GIROS "Orchidee d'Italia" 2009 Stato di conservazione Stato di conservazione riferito alle condizioni in cui la [...]

21 Marzo 2019|Biodiversità, Studi e Ricerche|