Logo del Parco
Condividi
Home » Natura e territorio » Patrimonio Culturale » Antichi mestieri

Intagliatore di tufo e scalpellino

Titolo del mestiere: Lo scalpellino

Periodo storico di riferimento: Dal 1846 al 1953

Fonti di riferimento
Storia di Guardia Perticara di Giuseppe Pandolfi. Manoscritti. Libro di proprietà della Biblioteca Comunale
Anagrafe comunale

Persone coinvolte
Spagnolo Giuseppe nato il 06-10-1891 deceduto 2-01-1953 registro degli atti di nascita num. 9
Domenico Pandolfi nato il 13-12-1846 deceduto il 22-11-1934 registro degli atti di nascita num. 62

Descrizione del mestiere
Gli scalpellini con la loro abilità sapevano creare semplici oggetti di uso quotidiano come mortai, ma anche opere artistico decorativo come cornicioni, caminetti, altari e scale. Gli utensili utilizzati erano il martello, scalpello, punte, matite, gradina, martellina, bocciarla, cazzuola metro e squadra.
Gli scalpellini estraevano con l'aiuto di martelli la pietra grezza del posto, veniva tagliata e con l'aiuto dello scalpello si dava la forma desiderata. Lavorava spesso in collaborazione con il muratore.
Come figura era molto ricercata ed il lavoro era redditizio.

Giudizio di sostenibilità: Questo antico mestiere si può riproporre in chiave moderna perché fontane, altari, scale e camini sono ancora oggi utili, apprezzati e molto ricercati.


(foto di: Archivio Parco Nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri - Lagonegrese)
© 2023 - Ente Parco Nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri - Lagonegrese
Ex Convento delle Benedettine - Via Manzoni, 1 - 85052 Marsiconuovo (PZ)
Tel 0975/344222 - Fax 0975/343407
Email: info@parcoappenninolucano.it
urp@parcoappenninolucano.it
PEC: parcoappenninolucano@pec.it